Venerdì 10 luglio 2020, presso l’Oasi WWF di Persano, abbiamo presentato “Giovani in Campo”, progetto finanziato nell’ambito del P.S.R. della Regione Campania (Misura 16.1, Azione 2, Sottomisura 16.1) e rivolto allo sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali legate al riutilizzo di terreni, pubblici o privati, incolti e sottoutilizzati.

Destinatari del progetto, trenta ragazzi under 41, preferibilmente residenti nella provincia di Salerno, intenzionati ad avviare un’impresa agricola.

Da una parte, quindi, una grande occasione di rilancio per l’economia locale, con la possibilità di far nascere (e, successivamente, supportare) aziende guidate da giovani imprenditori; dall’altra, il recupero dei grani antichi tipici di questa area geografica.

Recuperare la biodiversità, limitare il dissesto e l’abbandono territoriale, migliorare il paesaggio rurale, creare nuove comunità produttive, promuovere la sostenibilità ambientale e di filiera, sviluppare l’innovazione sociale e opportunità di lavoro per i giovani: è da questo che siamo partiti, sono questi gli obiettivi de Le Terre dei Parchi, ed è per questo che puntiamo con decisione su “Giovani in Campo” per dar vita a un vero e proprio laboratorio imprenditoriale aperto, basato sulla #sostenibilità, sul recupero del territorio e sulla riscoperta dei grani tradizionali che, per secoli, hanno caratterizzato il nostro paesaggio.

Tra i partner coinvolti nel progetto “Giovani in Campo”, il Dipartimento di Farmacia dell’Università degli Studi di Salerno, l’Impresa agricola Coglianese, il Centro per la Ricerca Applicata in Agricoltura (CRAA – Azienda Regionale Improsta), l’Oasi WWF di Persano e l’Impresa sociale EuropeLife, oltre – ovviamente – all’Ente Riserve Naturali “Foce Sele – Tanagro” e “Monti Eremita-Marzano”.

 

Per info: www.giovanincampo.it.

 

Leave a Reply